VIAGGI / LA MIA BERLINO

martedì, maggio 03, 2011



Eccomi qui a parlare di Berlino, questa città mi ha sorpreso e non ha minimamente deluso le aspettative. Non sono mai stata a New York la conosco tramite una cultura perlopiù televisiva però concordo in assoluto con chi mi aveva descritto Berlino come la New York d' Europa. Grandi strade, tanta archittetura moderna che ha rissolevato una città distrutta dalle guerra e poi dalla divisione del muro.




Il nostro albergo era un grattacielo in Alexanderplatz, la piazza in realtà non è un granchè però è molto comoda per gli spostamenti perchè la fermata della metro è una delle più importanti e dunque si trovano tutti i collegamenti. In Alexanderplatz si trova anche la torre della televisione, uno dei simboli di Berlino che svetta sulla città e si trova in quasi tutti gli scorci. In questi giorni c'era un simpatico mercatino con stand gastronomici (o meglio di wurstel et simili) e casette che vendevano dolciumi e rendeva la piazza più viva e un po' più carina del solito.

Una delle giornate più belle è stata senza dubbia quella in bicicletta, Berlino nonostante le grandi e trafficate strade è una città a misura di ciclista ovunque si trovano piste ciclabili e la bici si può trsportare anche sulla metro, dunque se si visita la città nella bella stagione come è successo a me consiglio vivamente di noleggiare la bici per l' intera giornata e girare la Berlino (soprattutto la zona verde di Tiergarten) con la bici.

Due musei da non perdere sono il Pergamo (uno dei musei più belli che io abbia mai visto che prende il nome dall' altare di Pergamo che conserva ) e il museo di storia giudaica soprattutto per l'archittettura del palazzo.

A Berlino non mancano certo i negozi o i centri commerciali il più famoso è il KadaWe con i marchi più importanti del lusso un Lafayette berlinese per intenderci, e qui c'è  un reparto giochi molto vasto dove si possono trovare tutti i tipo di orsetti di peluche (l'orso è il simbolo di Berlino) volendo ce ne era uno da 1.000 euro vestito da Karl Lagerfeld (più per fashion victim che per bambini!). Sempre a questo piano c'era un reparto tutte dedicato ai nastri e al materiale per fare pacchetti o a biglietti d'auguri mai vista una cosa del genere sono andata in brodo di giuggole! In centro si trovano però perlopiù grossi marchi o grandi catene da H&M e Mango presenti massiciamente i negozi più particolari li ho invece scovati nel quartiere di Prenzlauer Berg non molto distante da Alexanderplatz dove in particolare c'erano molti negozietti di bijoux dove ovviamente non ho potuto esimermi dal fare qualche acquisto che presto posterò.

Infine come avevo già letto in giro conviene comprare cosmetici, si trovano molte marche tedesche low cost spesso bio che vengono vendute princiapalmente in due catene di drugstore DM e Rossmann questi due negozi si trovano un po' dovunque in città nel week-end chiudono alle 22.00 e oltre a queste marche economiche di cosmetici hanno dei reparti dove si trovano tutti i prodotti da shampo a creme in minitaglia.

Ultima nota il cibo: non sono stata molto fortunata o meglio ho mangiato senza ombra di dubbio troppo fritto a cui non sono abituata e la mia pelle ahimè ne ha risentito (qualche brufoletto è comparso!). I loro piatti sono decisamente sostanziosi e decisamente usano troppo i cetrioli per i miei gusti non si rischia comunque di stare digiuno data la moltitudine di catene fastfoo presenti ad ogni angolo o stazione della metro di Berlino.

Volevo però essere breve dunque ora basta più parole, e spazio a qualche foto di questa fantastica città.

p.s.presto un post sugli acquisti berlinesi

p.p.s. e nemmeno i tedeschi si sono lasciati sfuggire il matrimonio del secolo, in un centro commerciale a Potsdamer Platz ho trovato tre diversi angoli allestiti per il Royal Wedding con tanto di rose rosse a fare da cornice e fuori un maxischermo per i passanti, tavolini bianchi dove ordinare da bere e cioccolatini a cuore rossi distribuiti da hostess: tutto il mondo è paese!
























Leggi anche questi

5 commenti

  1. Ciao! Complimenti per le bellissime foto, mi sono iscritta al tuo blog!

    RispondiElimina
  2. Ero certa che non ti avrebbe deluso!

    RispondiElimina
  3. Grazie Elisa :-)

    @Alexis, hai ragione non mi ha delusa anzi mi ha stupito e avevi ragione anche sull' architettura;-)

    RispondiElimina
  4. Complimenti per le foto: anche io ne ho fatte alcune a Berlino: http://girastilemondo.blogspot.com/2010/12/berlino-un-viaggio-in-foto.html
    Bellissima città, una delle più vibranti d' Europa!

    RispondiElimina
  5. Grazie Hermes, ma ho appena visto i tuoi scatti e sono decisamente più belli dei miei. Il prossimo grande acquisto sarà sicuramente quello di una macchina fotografica 'vera' e chissà se con quella il mio ragazzo e i miei amici mi concederanno più tempo per scattare le foto senza lamentarsi :-)

    RispondiElimina

Iscriviti