VIAGGI / TRIESTE

mercoledì, novembre 16, 2011

Se non avete mai letto La coscienza di Zeno dovete forse provvedere perché è sicuramente uno di quei classici che almeno una volta, costretti o meno, vanno letti. Letteratura a parte la citazione è in realtà dovuta al week-end che ho organizzato nella città di Trieste per questo fine settimana. Non ci sono in realtà mai stata (qui il motivo della scelta) mi ha però sempre affascinato molto, forse per l’ incanto dei palazzi asburgici e per le personalità (come Zeno) che l’hanno resa viva durante il ‘900.


Come ogni viaggio, anche breve, che si rispetti ho iniziato a fare una piccola lista dei posti da vedere, dei ristorantini tipici e magari anche di qualche negozietto che merita di essere segnato sulla mia moleskine. L’hotel l’ho trovato invece per caso grazie ad un articolo pubblicato su Spray di Sonia e Valentina Grispo e almeno dalle foto non dovrebbe deludere.
Unico rammarico? Credo non ci siano già le luminarie di Natale che stando alle foto di Piazza dell'Unità d'Italia dovrebbero essere molto belle.

Se tra le lettrici/lettori c’è qualche triestino si accettano consigli e dritte;-)

Leggi anche questi

3 commenti

  1. Io ci sono passata per mezza giornata, quest'estate, di ritorno dalla Croazia. Bella, ma non saprei dirti di più perchè in effetti ho visitato molto poco. Se ti va dai un'occhiata al post che le ho dedicato nel mio blog: http://lifeincurl.blogspot.com/2011/08/trieste.html

    RispondiElimina
  2. grazie mille Sara vado subito a leggerlo;-)

    RispondiElimina
  3. Io non ci sono mai stata ma passo comunque per augurarti buon weekend allora. Anche a me ha sempre attirato Trieste!

    RispondiElimina

Iscriviti