CINEMA / TO ROME WITH LOVE

giovedì, aprile 26, 2012



Non sono un'esperta della cinematografia di Woody Allen però negli ultimi anni ho visto tutti i suoi film apprezzando particolarmente Match Point e amando l'ultimo Midnight in Paris. Da Parigi a Roma il passo è breve e a mio parere disastroso, uscita dal cinema mi sono solo chiesta perchè mai noi italiani ci meritassimo solo una sfilza di luoghi comuni e di camei di attori che pur di partecipare hanno calcato la scena per non più di 20 secondi anche solo per battere un ciglio.

 Ammetto di essere andata con non pochi pregiudizi avendole letto male in giro e soprattutto su Vanity Fair dove molto simpaticamente venivano cronometrate anche le marchette degli sponsor (non eccessivi in definitiva, perlomeno non al livello di molti film italiani degli ultimi anni dai cast stellari e colmi di Intimissimi e Tim.) Detto ciò, tanti stereotipi, storie poco entusiasmanti e originali, eccezion fatta forse per quella che vede protagonista l'uomo qualunque Benigni. Poteva risparmiacelo.


Leggi anche questi

1 commenti

  1. Io l'ho visto qualche sera fa e, complice -forse- non aver letto nulla prima (perchè in relatà ero andata al cinema per vedere un altro film che invece avevano tolto), a me è piaciuto molto. E' un film leggero e simpatico, in particolare ho apprezzato come Allen ha affrontato il tema della fama che è riscontrabile in più storie.
    Buona domenica, Lucy. :)

    RispondiElimina

Iscriviti