DIARIO / LA VERITÀ È CHE NON HAI TEMPO ABBASTANZA

venerdì, giugno 15, 2012

Lo ammetto: alla fine mi sono fatta prendere anche io dal gioco e ho iniziato a voler fare la blogger seria. Un post al giorno (programmato),  idee e spunti annotati sulla moleskine, una sorta di rubrica settimanale per avere almeno un punto fermo, l'iscrizione ai social network (alcuni dei quali non ho ancora ben capito come funzionino e soprattutto non riesco ad aggiornare).

Durata: poco più di una settimana.



Alla fine tante bozze e poco tempo. Pinterest con 1 follower (che per la cronaca conosco), su Instangram pochi di più (anche se ammetto è il mezzo che per ora preferisco e mi va bene così) Twitter un vero disastro perchè non ho ben capito come si ritwitta.
Dalla lista è esente Facebook che continuo a tenere privato.

A mio discapito potrei dire che non vado a caccia di follower e seguaci negli altri blog e social. Anzi, seguo e commento solo i blog che mi piacciono realmente ma non credo cambi la realtà della mia poca serietà nella gestione dei profili.

Il post al giorno che mi pero prefissa di pubblicare? Un miraggio. Impiego decisamente troppo a tempo a mettere nero su bianco l'idea da cui parto, a trovare qualche foto magari non vista e rivista e a cercare si scrivere qualcosa di nuovo (o meglio di illudermi di farlo) evitando di avvisare tutte che la prossima collaborazione di H&M coinvolgerà Maison Martin Margiela.

Meglio arrendersi al mio stato di semi blogger perchè la verità è che non il tempo per fare tutto. Dunque meglio nascondersi dietro la più classica delle scuse: io guardo alla qualità (del post) non alla quantità.

Leggi anche questi

0 commenti

Iscriviti