DIARIO / SUCCEDE - secondo lucy

DIARIO / SUCCEDE

mercoledì, luglio 25, 2012




QUESTO POST PARLERà DI:
Me, le Poste, Paperblog e Secondo Lucy.
Nota per tutti quelli che non cliccano su continua a leggere e non sanno che cosa si perdono;-)

questa mattina

Succede che per una mattina decidi di svegliarti prima per andare al mercato a prendere cordoncini colorati per fare bracciali, cosi almeno mi rilasso io. Succede che chiedi al tuo ragazzo di svegliarti  (lui  si alza prima) e lui ti dice si convinto che poi alla fine io mi girerò dall'altra parte continuando il mio sonnellino. Succede che invece stamattina mi alzo. Quell'ora in più mi sembra un'eternità. Esco vado al mercato, ho ancora tempo e decido che andrò in commissariato a ritirare il passaporto che è lì che mi aspetta dal 9 luglio. Succede che manca ancora un quarto alle nove e il mio ufficio è vicino alle Poste, dunque finalmente decido dopo anni e anni (non scherzo) di entrare e farmi la Postepay (smettendo di usare quella del mio ragazzo). Succede anche per la cronaca anche che pur non essendoci nessuno attendo mezz'ora, dopo aver quasi finito la pratica l'impiegata mi dice che forse hanno finito le Postepay (sono nel secondo ufficio postale più grande della città e non abito in un paesino!), succede che nel caveau le trova e finito tutto mi saluta dandomi il codice e non la tanto agognata tessera. Era stanca povera donna. 

Cose che succedono direte voi.

Per me però hanno un certo significato.
Comincio a fare le cose che dovevo fare da tempo, non rimando più pensando che tanto potrò farlo domani. Ok, non per tutto ho ancora da lavorare su questo aspetto del mio carattere ma ce la farò.

Succede poi che ieri ricevo una mail dalla redazione di Paperblog che mi comunica che sono la blogger del giorno e mi hanno scelto per ciò che scrivo mica per le foto trovate su Google. Piccola soddisfazione che mi ha fatto anche pensare quanto io sia cambiata e abbia cambiato la direzione del blog da quando ho deciso, per caso, di aprirlo. Si, perchè all'inizio l'ho fatto in anonimato e senza dirlo a nessuno, se vogliamo in modo un po' impersonale e parlando soprattutto di shopping.
Ora c'è dentro molto di me, le mie foto, le mie paturnie, il mio nome (non è una cosa da poco) e sempre meno post di shopping (anche se quelli mi mancano e ne ho in programma qualcuno in sospeso causa rottura del mio pc personale).
Sono cambiati anche i blog che frequento, sempre più diari sempre meno fashion blog et simili.

Mi viene naturale scrivere e mi son ritrovata senza che mi sforzassi, come alle volte è successo il che mi ha portato ad un abbandono di qualche mese, a trovare l'argomento del post.

Mi piace tutto questo, mi piace l'ordine che sto dando alle cose con naturalezza. Mi piace il sentirmi più adulta e autonoma anche se ogni tanto mi prende la malinconia di questa consapevolezza.

Mi piace avere un mio spazio e mi piace questo spazio stia crescendo senza stategie e richieste da ricambiare.

Tutto qui. Questo era un post positivo. Buona giornata a tutti.

Leggi anche questi

6 commenti

  1. Anche io ultimamente sto cercando di evitare di procrastinare la marea di cose che ho da fare. Spero di riuscirci, per ora mi sto impegnando, a piccoli passi, magari ce la farò anche io, come ci stai riuscendo tu!
    Ps. io abito in un paesino di 400 anime e la Posta da me funziona meglio che in città a quanto pare! ;)
    Buona giornata, è sempre un piacere leggerti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è sempre piacere anche leggere i tuoi commenti:-) Quanto alle poste quando posso evito sempre l'ufficio più grande perchè è anche quello più incasinato dove bisogna prendere il numero (non sbagliando la lettera che magari attendi con la P ed eri una A).

      Vedrai che ce la faremo a fare ordine, non troppo che poi non ci si riconosce più.

      Elimina
  2. Innanzitutto ti faccio i miei complimenti.. Per le parole che hai scritto e per l'onestà che esprimono. La tua voglia di agire è ammirevole e lo è soprattutto la tua presa di coscienza che stai crescendo e stai cambiando. Ognuno di noi pian piano trova la sua strada.. Basta avere pazienza e coraggio: coraggio di cambiare, di stravolgere le cose, di buttarsi. Il coraggio di accettare le trasformazioni dentro e fuori di noi, piccole o grandi che siano!

    Buona giornata :)

    http://almenounmilionediscale.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. complimenti=) soddisfazioni di questo tipo rendono sempre felici!!

    www.mytouchofclass.net

    RispondiElimina

Iscriviti