QUESTIONE DI STILE / CAREY MULLIGAN

venerdì, maggio 24, 2013





Giovani attrici crescono, e si propongono come nuove regine di stile.
Carey Mulligan nel 2010 era protagonista della copertina di Vanity Fair, dedicata alle attrici emergenti di Hollywood. Con lei anche Kristen Stewart, Amanda Seyfried e Emma Stone (per citarne alcune). Ne hanno, tutte, di strada da fare per diventare la nuova Merily Streep, Carey però vanta una marcia in più sulle colleghe almeno in questione di stile. Non è un caso se sempre nel 2010, a 25 anni, era stata eletta donna meglio vestito dell'anno.

Sarà merito di quel visetto minuto, la statura e il fisico alla Hepburn, Carey mi ha conquistato con il suo stile, e portamento molto più che per la sua interpretazione nel Grande Gatsby. C'è da pensare che con gli abiti disegnati da Miuccia, si vince facile. Carey però mi ha stupito anche fuori dal set, a partire da quel taglio mascolino che è stata tra le prime ad adottare qualche anno fa, e che poi ha scelto anche un'altra attrice che le assomiglia molto: Michelle Williams.
Vogue
Tranne che agli esordi (tra cui Orgoglio e Pregiudizio con Keira Knightley), si è sempre vista con tagli corti e capelli che a seconda dei periodi, variavano dal biondo a castano. A Cannes si è presentata con un più classico lungo ed etereo biondo, bella ma forse più scontata. Io la preferisco con il caschetto biondo cenere, perfetto per quel sorriso delicato da adolescente che la caratterizza, e la rende una perfetta ragazza dell'età del jazz. 


Vionnet, Nina Ricci, Lanvin e ovviamente Prada sono solo alcune delle maisons di cui ha indossato gli abiti sul red carpet, sempre perfetta con vestiti dal taglio retrò o più sofisticati, pochi accessori e niente eccessi. Alla prima del Grande Gatsby era vestita in Christian Dior Couture, e tra le scelte che ho preferito ci sono quelle degli outfit per le conferenze stampa e i  photocall pomeridiani, dove con completi pantalone e giacca l'ho trovata sempre raffinata ed elegante, e c'è da scommettere anche Carey ama il binomio black &white.




W Magazine

Noi però che il tappetto rosso difficilmente lo solcheremo mai, possiamo ammirare Carey per gli abiti dei grandi stilisti e ispirarci a lei invece, guardando al suo streetstyle in cui l'attrice londinese non delude.



Per sognare però ci restano gli editoriali di cui è protagonista, sofisticati e glamour come lei.
Questa ragazza ci darà soddisfazioni!

da Vogue, Harper's Bazaar, W Magazine, Elle

Leggi anche questi

11 commenti

  1. molto bella e raffinata...mi piace molto anche cm attrice....

    RispondiElimina
  2. Proprio ieri sera ho rivisto Drive, dove recita al fianco di Ryan Gosling (quel gran fico!)
    Lei è proprio carina, non c'è che dire e sono d'accordo con te, ci darà soddisfazioni!
    Un abbraccio e buona giornata!
    Lulu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cavolo sai che mi manca quel film,di cui ho sentito molto parlare. Devo rimediare anche qui.

      Elimina
  3. Ammetto che non la conoscevo! Mi piace il suo stile, sempre raffinata e chic :)

    RispondiElimina
  4. ...hai ragione, ha più stile delle altre, la vidi nel nuovo wall street e ne fui subito colpita...un bacio ady

    Ubique Chic

    RispondiElimina
  5. Purtroppo come attrice non la conosco ancora, ma rimedierò. In effetti ha molto stile, la selezione di street style mi fa impazzire e per quanto riguarda i capelli, la preferisco col taglio corto e senza ciuffi e frangetta, ma all'indietro con fronte scoperta :)

    RispondiElimina
  6. trovo che sia davvero una bella ragazza, dal viso particolare e in An Education me ne ero proprio innamorata!
    Sul grande Gatsby non mi è piaciuta granchè, poco espressiva ma sono curiosa di rivederla in altre parti...per quanto riguarda il suo stile fuori dai red carpet, semplice e carina, come piace a me :)!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho avuto anche io modo di scrivere nel Grande Gatbsy non l'ho trovata perfetta, o almeno non dal punto di vista dell'interpretazione che come voi ho valutato poco incisiva. Fuori dal set però mi piace molto, quel genere di stile che apprezzo e che è comunque anche ad Audrey Tatou. Sono però curiosa di vederla in altri film, in Orgoglio e pregiudizio era troppo piccola lei e la sua parte :-p

      Elimina
  7. Hai proprio ragione, bella e con un modo di vestire perfetto in tutte le occasioni! Non è da tutte!
    Fabiola

    wildflowergirl
    Facebook page

    RispondiElimina
  8. bel post..io la adoro :) ti è picaiuto "An education"? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai che non l'ho visto! Devo rimediare;-)

      Elimina

Iscriviti