DIARIO / NOI CHE NON SIAMO COSì

giovedì, agosto 28, 2014


Non so se alle volte si tratta di pragmatismo, età, prospettiva o semplicemente indole e carattere.

Non credo nella teoria che uomini e donne siano completamente diversi, o per meglio dirla che gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere. Non credo all'idea che il punto di vista femminile è necessariamente diverso, e magari più sensibile. Non credo nella categorie, negli sterotipi, nelle frasi da donna e in quelle da uomini.
Eppure ci sono cascata.

L'altro giorno mentre con un'amica eravamo alla cassa del supermercato parlando tra di noi, non so nemmeno come è successo ho esclamato sorridendo 'sono tutti strani questi uomini'. Frase detta decisamente senza pensarci e senza crederci, ma ormai era fatta. La cassiera non ha fatto tempo a sentirmela pronunciare per accordarsi, esclamando convinta che non sapeva a cosa io mi stessi referendo ma confermava. Confermava con tutta se stessa che gli uomini sono tutti strani e uguali. Ho sorriso. Io e la mia amica abbiamo sorriso e non abbiamo aggiunto altro, perchè tutte e due in realtà fermamente convinte che invece non sia così. Gli uomini non sono tutti strani come non lo sono le donne, al massimo ci sono persone strane (che poi spiegalo tu alla cassiera di cosa in realtà stavamo parlando).



Una cosa è certa però, entrambe eravamo concordi nell'augurarci di non diventare mai così. Di non vivere mai quella cosa lì che unisce le donne nel lamentarsi degli stereotipi degli uomini della loro vita.

In fin dei conti sono convinta che i più abbiano racchiuso anche a me in qualche categoria prettamente femminile, perchè sono appassionata di moda e già questo mi definisce in qualche cliché. E alle volte conviene così, che meglio sempre stare alla larga di chi pensa di averti subito capito.


Leggi anche questi

0 commenti

Iscriviti