VIAGGI / EDIMBURGO - secondo lucy

VIAGGI / EDIMBURGO

lunedì, settembre 22, 2014


Ci sono viaggi che sono più nelle nostre corde di altri. La Scozia non era nelle mie corde, non era il mio viaggio, non era una mia meta. Lo è diventata prima per compromesso, poi conquistandomi in pochi minuti non appena arrivata nel centro di Edimburgo.

Ho scattato mille foto ma le instantanee più belle, quelle che più mi hanno fatto amare questa terra, sono quelle che hanno riempieto i miei occhi durante il viaggio on the road, stupore per paesaggi mai visti prima e tanta tanta bellezza.

Edimburgo vale tutto il viaggio, se non amate l'idea di un itinerario a più tappe (stancante ma appagante) potete anche programmare un lungo weekend nella capitale scozzese.

Edimburgo è scenografica e maestosa, o almeno questa è stata la sensazione che mi ha trasmesso non appena arrivata in centro città, mentre con lo stupore di una bambina che entra a Disneyland (ancora seduta sul pulmino preso in aereoporto) ne ammiravo stupita la bellezza senza tempo.
La città sorge su sette verdi colli e i monumenti più importanti si stagliano sulle loro vette rendendola suggestiva e magica di notte.

La Old Town si snoda tra le viuzze in salita del Royal Mile, caratterizzate da pub decorati all'esterno con le immancabili surfinie colorate, negozi di souvenir e (bravi) cantanti di strada. La New Town incece più austera e ordinata, con le sue case di epoca georgiana (in una delle quali abbiamo soggiornato gli ultimi due giorni di viaggio) ricorda certi angoli di Londra, ed è difficile non immaginare che viverci non sarebbe poi così male.  

Gli scozzesi si sono rivelati aperti, gentili e disponibili (tassisti sempre loquaci chi lo avrebbe mai detto). Diversi insomma da quello che ci sarebbe potuti aspettare avendo un po' di familiarità con i loro cugini inglesi. Una vera sorpresa!



DA NON PERDERE:
National Museums Scotland (salite sulla terrazza panoramica!)
National Galleries Scotland
Calton Hill al tramonto
Holyrood Abbey



FOOD BOOKMARKS:
Lontani i tempi in cui si pensava che in Gran Bretagna non si potesse mangiare bene. I piatti più tipici della cucina scozzese (Haggis in primis) non sono probabilmente leggeri ma in molti ristoranti abbiamo sperimentato una cucina rivisitata molto interessante. Dai più classici pub, ai bistrot più moderni sempre ottimo il servizio. Tra quelli provati vi consiglio sicuramente questi:

Maxies Bistro & Wine Bar
Howies Victoria
Maison Bleue
The Dogs 
The Royal Mile Tavern 

DOVE DORMIRE:
Abbiamo organizzato tutto il viaggio affidandoci ad Airbnb e il primo appartamento dove abbiamo soggiornato ad Edimburgo, vicino ad Holyrood Palace, si è rivelata una delle migliori sistemazioni.

Stay Beside the Queen


Leggi anche questi

0 commenti

Iscriviti