VIAGGI / LE HIGHLANDS SCOZZESI

lunedì, ottobre 13, 2014


Difficile descrivere il paesaggio delle Highlands, difficile rendere l'idea perchè le foto non sono riuscite forse a catturare quello che avevo davanti ai miei occhi. O forse semplicemente quello che avevo davanti ai miei occhi, era qualcosa che ha stupito troppo anche me tanto da lasciarmi per una volta senza parole.

Il nostro viaggio è stato di soli 8 giorni, abbiamo cercato di vedere quanto più possibile facendo ovviamente delle scelte. Un assaggio di Scozia lo abbiamo indubbiamente avuto, e nonostante i tanti spostamenti è stato mento stancante di quello che pensavo, forse perchè una della parti più belle è ammirare il paessaggio dall'auto, paesaggio che cambia continuamente e non stanca mai. Tutto è sempre nuovo anche da una riva all'altra dello stesso lago. Le montagne verdi ricoperte di erica viola sono qualcosa di indescrivibile.

Se avete però a disposizione qualche giorno in più, probabilmente riuscirete a godervi al meglio quanto questa terra e gli scozzesi hanno da offrirvi. 

Una volta lasciata Edimburgo, con l'auto a noleggio siamo partiti per Loch Lomond il più grande lago di tutta la Gran Bretagna. Diverse le cittadine che vi si affacciano e da cui è possibile ammirarlo, noi abbiamo scelto la tranquilla Balloch.  La tappa successiva è stata la famosa Isola di Skye percorsa in lungo e largo, fino alle sue estremità che si affacciano maestose sull'Oceano Atlantico. Ci siamo quindi poi diretti a Loch Ness stupendoci nel trovarlo meno turistico del previsto e visitando il castello diroccato di Urquhart. Altra sopresa Inverness,  città poco lontana da Loch Ness che merita di essere visitata non solo di passaggio. In direzione Glasgow (protagonista del prossimo post) eccoci invece a Stirling per visitarne il castello e il suggestivo monumento a William Wallace.

Loch Ness


DA NON PERDERE:

La visita ad una distilleria (in alcuni casi dovete prenotarle con un giorno di anticipo. Noi abbiamo deciso all'ultimo e siamo stati a Cragganmore)
La scalata (a portata di tutti) dell' Old Man of Storr
La Hill House progettata da Mackintosh a Helensburgh
Dormire in una Victorian House

FOOD BOOKMARKS:

L'Isola di Skye non offre molto dal punto di vista culinario e così anche alcune zone disperse delle Highlands, spesso ci si deve accontentare o ripiegare sul più classico dei pub. Ad Inverness con sorpresa abbiamo assaporato una delle migliori cene di tutto il viaggio.

River House - Inverness
Red Skye - Broadford

DOVE DORMIRE:

La regola se andate in alta stagione è di prenotare per tempo. Trovare un B&B o un alloggio con Airbnb sull'Isola di Skye è stata un'impresa per di più dispendiosa. Pittoresca invece la notte trascorsa in una Victorian House poco distante da Inverness, sembrava di essere in un giallo di Agatha Christie.

Victorian Country House B&B
B&B Torrin


Loch Lomond / Hill House - di Mackintosh a Helensburgh
Isola di Skye
Inverness
Stirling, il monumento a William Wallace, Kelpies

Leggi anche questi

0 commenti

Iscriviti