QDCPI / ED è SUBITO NATALE...I NOSTRI 5 MUST - secondo lucy

QDCPI / ED è SUBITO NATALE...I NOSTRI 5 MUST

mercoledì, dicembre 17, 2014


Perchè mi piace il Natale?

Perchè si presenta puntualmente ogni anno, nonostante tutto e tutti, lui c'è sempre. Si presenta con una rassicurante routine di ricordi e tradizioni e ti investe come la più entusiasmante delle novità.
Perchè ci vuole poco ed è subito Natale.


1. IL REGALO DELL'ULTIMO MINUTO


Bisogna rassegnarsi a certi eventi, tutta l'organizzazione più meticolosa, la compilazione di accurate liste e il confronto con mamma e sorella sull'eventualità di essersi scordati di qualcuno (e la sicurezza che invece si ha tutto sotto controllo) non ci risparmierà mai dall'amara scoperta: sono le 17 del 24 dicembre e ti manca un regalo. Meglio correrei ai ripari.


2. UNO E CENTOMILA CARTONI DISNEY


Dovrebbe essere scritto nella costituzione, nei giorni delle feste la Rai ha l'obbligo morale di trasmettere almeno due cartoni Disney al giorno. Classici s'intende, niente secondI episodi o cose moderne. A Natale ci vuole almeno una Mary Poppins, un Dumbo, una Carica dei 101 e una Spada della Roccia che piace tanto al Lui.


3. I REGALI SCARTATI A MEZZANOTTE 



Da bambina ingannavo l'attesa della mezzanotte post cenone osservando i cugini giocare a Risiko (senza capirci molto ovviamente). Ora inganniamo l'attesa della mezzanotte decidendo che per qualche minuto di differenza possiamo anche anticiparla (che in fin dei conti a Sydney nello stesso momento hanno già iniziato a riciclare i regali non graditi).
Comunque vada per me il Natale è la notte della Vigilia... quando si scartano i regali.

4. IL Tè PER DIGERIRE ACCOMPAGNATO DAL PANETTONE


La coerenza prevede che giunti al pomeriggio del 25 dicembre, si decida che tra cenone e pranzo di Natale, si è mangiato fin troppo per affrontare una cena. Soluzione? Un tè caldo per digerire tutto. Succede però quasi sempre che vuoi non accompagnare il tè con la focaccia e il panettono già aperto? Magari anche qualche cioccolatino e due biscotti vanno messi in tavola, e quindi anche il tè detox diventa un'altra tradizionale abbuffata.


5. LA TOMBOLA


Una volta erano tre cartelle a mille lire, oggi tre cartelle a un euro; l'unico aspetto che non subisce inflazione è che oguno ha le sue. Non è Natale senza tombola, senza la zia che vince sempre e qualcuno che dice 'mescola meglio i numeri'. L'unica differenza è che ho imparato nel tempo che quando vinco tutto non posso ritirarmi (cosa che da piccola tendevo non troppo velatamente a fare). D'altronde crescendo s'impara no?



           

Leggi anche questi

0 commenti

Iscriviti