SHOPPING / 6 BORSE DA CHIEDERE A BABBO NATALE

mercoledì, dicembre 02, 2015

6 BORSE DA CHIEDERE A BABBO NATALE


Più sono belle e più costano, sto parlando ovviamente delle borse. Ci sono bei modelli anche low cost? Certamente. Ma se dobbiamo scomodare Babbo Natale tanto vale puntare un po' più in alto senza troppo esagerare.

Per fare le cose fatte bene, senza cedere a mode e instagrammate del momento, tendo sempre a inserire in wishlist borse che sono già piccoli classici. Sia mai che Babbo ci ascolta e ci porta una borsa che il prossimo anno già non ci piacerà più.

Dobbiamo essere lungimiranti e non vanificare gli sforzi di Snata Claus, Rudolf e Company.

Ecco quindi una selezione di borse da chiedere non oltre gli 800.00 euro. Perchè Babbo la Céline Belt Bag non la consegna che è troppo grande da impachettare e mettere sulla slitta.

Céline Trio Bag



La mia amica Erika, credo sarebbe d'accordo nel caldeggiarla a Babbo Natale. Lei ce l'ha e credo ormai se ne separerebbe difficilmente. Perchè è una borsa minimal che per questo si adatta facilmente a tutti i look e soprattutto (cosa che non vale per tutte le borse) a tutte le stagioni. Un must della collezione di Céline e per questo ci sono sempre nuovi colori. 


Due le misure, la più piccola costa 780 euro la versione large 850.00 euro


Postina Zanellato



Se dico Postina non serve aggiungere Zanellato. Ormai sono quasi sinonimi. Le varianti di misura, colori e pellami ormai non si contano più. La classica borsa da giorno dove mettere qualsiasi cosa stile Mary Poppins. Il modello su cui puntare, la versione intermedia. Si sa in medio stat virtus.
Da 360.00 per la versione baby. 620.00 per la versione media scamosciata albicocca.




Falabella Stella McCartney


Ogni designer ha un capo cult per cui viene universalmente riconosciuto e ricordato. Per Stella McCartney inutile dire che passano gli anni ma la Falabella, la borsa con catena (e rigorosamente non in pelle) è diventato un punto di riferimento. Ogni collezione la reinventa a con tessuti matelasse, frange o pied de poule. Non è una borsa da tutte le stagioni, la catena pesa e in estate sotto il braccio nudo non è tra le borse più indicate da scegliere. Comunque vada a me non stanca mai.

La versione tote costa 795.00 euro, mentre la classica flod over a tre catene costa 795.00 euro
GUCCI MINI SOHO BAG


Quello che più mi piace di questa borsa è la forma a disco (una rarità) che me la fa preferire alla sua sorella più grande. Piccola ma non troppo, con il dettaglio frou frou della  nappina e disponibile in una serie di tonalità una più bella delle altre. Quella dorata un vero passpartout da abbinare con molti colori.

La versione mini (delle foto) costa 690.00 euro 


Bucket Bag Mansour Gavriel


Se negli ultimi anni abbiamo riscoperto la forma a secchiello lo dobbiamo a lei, l'unica e ormai tanto imitata Bucket Bag di Mansour Gavriel. Un modello che in realtà esiste da sempre (quello di Louis Vuitton monogram uno dei più famosi) ma che il brand ci ha fatto riscoprire.  

Mini Bucket Bag in cammello 417.00 euro. Versione più grande 617.00 euro
MULBERRY



Il vero classico del brand inglese è la Bayswater. Mi ha sempre però dato l'idea di essere molto pesante come struttura, figuriamoci piena di tutte le cose che ci portiamo sempre dietro. Il modello da scegliere? Decisamente più bella Lily, la versione che ne riprende i tratti ma a tracolla.  

Disponibile in tra colori costa 795.00 euro 




Leggi anche questi

0 commenti

Iscriviti