LIFESTYLE / I GIARDINI SEGRETI ESISTONO E IO NE HO TROVATO UNO SPECIALE

giovedì, maggio 19, 2016



Mia madre me lo diceva sempre quando dovevamo uscire per comprarmi qualcosa: ti devi adattare. Secondo lei alle volte desideravo alcune cose che esistevano solo nella mia testa. Se dovevo acquistare una maglietta partivo già con l'idea di una precisa sfumatura di colore, consistenza di cotone o taglio. La ricerca diventava estenuante e terminava con la sua classica sentenza quello che vuoi non esiste.

Non posso darle torto non sono molto cambiata, e ciò dipende dalla mia propensione a notare prima i dettagli che l'insieme. Io parto sempre da quelli e sono convinta che facciano la differenza. Anche per la scelta del luogo dove festeggiare quel famoso cambio di numerino è andata più o meno così. 



Nella mia testa avevo l'idea di un luogo, un giardino estivo, che mi sono presto convinta non esistesse nella realtà, o perlomeno non in una realtà che fosse vicina a casa.

Eppure ogni tanto anche le mamme si sbagliano e una domenica, per caso, su Instagram sono stata rapita dall'immagine di una tavola illuminata da candele e immersa nel verde di un giardino. Quello era il posto che avevo in mente, e la sorpresa è stata ancora più grande nello scoprire che si trovava in Italia e più precisamente ad un'ora da me. 

Il giardino che sognavo non esisteva solo nella mia mente ma anche nella realtà e aveva un nome: Secret Garden Bistrot. 

Un luogo magico che prende vita ogni venerdì e sabato da maggio a luglio (questa è la seconda edizione) nel giardino e nelle stanze di Hotel Al Tezzon, non troppo lontano dalla mia Venezia. Un ambiente dove gustare una cena dai sapori delicati, leggeri e raffinati, o sorseggiare un cocktail immersi in un ambiente unico. L'atmosfera per vivere un sabato sera diverso o per festeggiare, come nel mio caso, un evento speciale.
Il tutto curato nei minimi dettagli (quelli che piacciono a me) da Valentina, in arte Selvatica, organizzatrice di eventi in grado di sapere creare ambientazioni intime e incantate.


L'allestimento del Secret Garden Bistrot è fatto di fiori e fragole, foglie e cristalli, fiamme e materiali naturali. Divanetti in velluto e tavoli da ping pong vintage. Candele e dondoli. Quando dico magia non utilizzo questo termine a caso perchè altri credetemi non ce sono.

Quella che ho vissuto sabato scorso è stata molto più che una festa, una collezione di ricordi e istantanee fatte di sorrisi speciali e momenti unici.




(foto credit: Enrica Pressanto, Serena Speciale, Riccardo Callegari )



Leggi anche questi

0 commenti

Iscriviti