DIARIO / PERCHé SCEGLIERE UN LASCITO TESTAMENTARIO UNICEF - secondo lucy

DIARIO / PERCHé SCEGLIERE UN LASCITO TESTAMENTARIO UNICEF

martedì, ottobre 11, 2016


Pensare al dopo alle volte è così difficile da comportare non poca sofferenza, e da generare quel frequente comportamento che ci spinge ad accantonare il pensiero fino a che non sarà inevitabile affrontarlo. 

Succede così nella vita di tutti i giorni quando quel dopo significa che avremo già affrontato un ostacolo o un evento che ci crea tensione, e lo è ancora di più quando quel dopo rappresenta la paura forse più grande che nutriamo nella vita. Eppure ci sono dei casi in cui qualcosa riesce a renderci il pensiero dolceamaro, e ci fa regala una serenità insperata.


UNICEF è da sempre impegnata nella tutela e salvaguardia dei diritti dei più piccoli e UNICEF Italia, fondata nel 1974, ha il compIto a livello nazionale di promuovere e sensibilizzare sull'importanza di migliorare le condizioni di vita di bambini e adolescenti.

Mai come oggi, Giornata mondiale in difesa delle ragazze, quando i dati ci ricordano che ci sono 5 milioni di casi di spose bambine di cui 70 mila muoiono di parto, è chiaro quanta strada ci sia ancora da fare.

COS'è IL LASCITO TESTAMENTARIO UNICEF

Cosa si può fare? Tanto e una delle proposte di UNICEF è il lascito testamentario. Una donazione solidale, sia sotto forma di denaro che di beni immobili, o una polizza vita da destinare ad UNICEF per sostenere le iniziative e la missione.

COME FUNZIONA IL LASCITO TESTAMENTARIO UNICEF

Il testamento può essere scritto in qualsiasi momento e in vari modi (come previsto dalla legge) di proprio pugno, o pubblicamente da un notaio con dei testimoni. Può essere modificato, annullato o cambiato in qualsiasi momento successivamente alla sua redazione. UNICEF può essere indicata come unico erede, come uno degli eredi o come destinataria di una parte specifica del patrimonio.
Si può anche decidere di lasciare una parte dei propri beni ad UNICEF senza lasciare testamente per i restanti. Nel caso di beni immobili UNICEF ha premura di venderli e il ricavato viene destinato ai progetti dell'organizzazione.

 Pensare a quel dopo in un modo più costruttivo di certo cambia la prospettiva.




Leggi anche questi

0 commenti

Iscriviti