DIARIO / BUONI PROPOSITI PER L'ANNO NUOVO: ESSERE FELICI #PENSAPULITO - secondo lucy

DIARIO / BUONI PROPOSITI PER L'ANNO NUOVO: ESSERE FELICI #PENSAPULITO

venerdì, dicembre 23, 2016


Bilancio: valutazione critica di qualcosa che tiene conto degli aspetti positivi e negativi.



Se il significato figurato della parola bilancio si limitasse ai soli aspetti positivi probabilmente sarebbe un’operazione da ripetere più volte durante l’anno e non solo in quei periodi comandati in cui ci sentiamo, costretti dalle circostanze, a trarre qualche rendiconto personale.


Perché i bilanci ci fanno storcere un po’ il naso ma siamo le prime a soffermarci sempre sugli aspetti negativi. Compiliamo liste di buoni propositi sulla base delle mancanze e di ciò che non siamo riuscite a portare a termine, o magari neanche cominciare. Ci poniamo sfide e obiettivi perché ci hanno insegnato che riconoscere i nostri errori è cosa buona e giusta, e quale migliore momento per farlo se non al termine di un anno? I bilanci non ci piacciono perché quando ci fermiamo a pensare, ad analizzare momenti e comportamenti siamo più brave ad essere critiche verso noi stesse.

Arriva però quel momento in cui con qualche sforzo, capiamo che quello che conta alla fine di tutto è ciò che ci ha reso felici e non quello che non abbiamo fatto o iniziato. Quello che ci ha reso felici è quello che abbiamo vissuto e a cui però diamo poco peso, che facciamo finire nel nostro bilancio in coda a tutto quando, quasi volessimo indorare la pillola, ci ricordiamo anche degli aspetti positivi. E se per una volta invertissimo la rotta, se pensare pulito volesse dire ripartire da quello che in questo 2016 ci ha reso vive, strappato sorrisi, fatto sentire felici?

L’unico buono proposito per l’anno che verrà dovrebbe essere quello di non averne, di scegliere le cose che vogliamo fare, non quelle che sentiamo di dover fare. Capire che se una cosa non l’abbiamo portata a termine forse non ne avevamo voglia e non è una colpa. Se l’abbonamento della palestra non lo abbiamo onorato avevamo di meglio da fare, se volevamo leggere di più e non abbiamo trovato il tempo era solo perché il tempo a disposizione in quel momento volevamo impiegarlo in altro modo e magari siamo stati più felici così.

Scegliere il bilancio positivo, scegliere di essere meno critiche verso noi stesse e scegliere ciò che ci rende veramente felici e non ci impegna solo la vita, dovrebbe essere il miglior modo per cominciare un nuovo anno: perché la palestra può aspettare quello che vogliamo fare no.



---

Questo post è il terzo di una serie che avranno come tema #pensapulito per Folletto. Cosa significa Pensare Pulito? Iniziare ad essere più consapevoli, partendo dalle piccole cose, sul contributo che possiamo dare affinché il mondo giri un po' di più nel verso in cui vorremmo noi.

C'è molto da fare e da esplorare e ogni mese affronterò un tema diverso: al prossimo post.Qui potete leggere il primo e qui il secondo.

Leggi anche questi

0 commenti

Iscriviti