BEAUTY / LE MASCHERE COREANE IN TESSUTO DI PEACH & LILY

martedì, gennaio 10, 2017


L’invidia lo sappiamo è un sentimento a cui non si dovrebbe mai cedere, e tantomeno camuffare facendolo precedere dall’aggettivo sano. Per questa mia teoria mi piace pensare che quando cammino per Venezia e mi imbatto in ragazze minute, dalla pelle perfetta dove quasi non si scorge un filo di trucco, avvolte in cappottino color cammello da cui scivola fuori una gonna midi plissé,  che con naturalezza portano il peso di tre shopping bag di Prada e Armani, io non stia provando invidia.


Io in quel momento le sto evidentemente solo osservando e apprezzando
. Mi piace pensare che non vorrei avere la loro pelle, che probabilmente anche dopo una dormita di sole quattro ore da un solo lato del cuscino non riporta nessuna piegatura sul viso. Mi piace anche convincermi che non vorrei avere il loro conto in banca grazie al quale arrivano in Italia da Corea e Giappone per una vacanza e vanno anche a fare shopping da Prada e Armani. Si perché la verità è che quando mi imbatto in queste ragazze  la loro nazionalità è quasi sempre la stessa.

Alicia Yoon
Così dal puro apprezzamento (ricordiamo non invidia) si passa alla consapevolezza che se la loro pelle è così perfetta e tutti parlano della skincare coreana un motivo ci sarà. Sanno come prendersi cura del loro viso (non a caso spendono il doppio rispetto alle americane in prodotti beauty) e hanno perfino una parola, Chock Chok, che definisce quello stato in cui si raggiunge la perfezione e idratazione della pelle.
In principio mi sono avvicinata alle maschere in tessuto provando quelle di Tony Moly, comprate a New York ancora prima arrivassero in Italia. Low cost e non miracolose.

PERCHé LA SKIN CARE COREANA è COSì FAMOSA 

Il nuovo oggetto del desiderio, o meglio tentativo beauty per avvicinarsi alla pelle delle ragazze coreane, sono le maschere viso in tessuto bio-cellulosa di Peach & Lily. Maschere che a vedere statistiche e dati si apprestano a conquistare il mercato partendo ovviamente da quello americano, dove sono state lanciate dopo il successo asiatico. Peach & Lily è un brand fondato nel 2012 da Alicia Yoon dedicato alla skin care che in breve tempo è diventato un punto di riferimento per gli acquisti online nel settore. Su Peach & Lily si trovano prodotti Made in Korea di molte marche tutti con un comune denominatore: far raggiungere alla vostra pelle l'effetto Radiant.

Il sito spedisce in Italia, i prezzi di alcuni prodotti non sono così economici e per iniziare a testare la K-Beauty la scelta migliore è partire dalle maschere in tessuto firmate Peach & Lily che costano sei dollari l'una. 

LE MASCHERE IN TESSUTO THE DREAM SHEET MASK COLLECTION

Perché sono presto diventate così famose? Perché sono il risultato di un vero proprio sondaggio condotto dal team di Peach & Lily su Instragram, nel loro blog e via mail dove hanno chiesto a tutte le donne di cosa aveva bisogno la loro pelle e cosa si aspettavano da una maschera per il viso.


Così ecco nascere le tre maschere di The Dream Sheet Collection. Si può scegliere tra tre maschere super sottili che aderiscono perfettamente alla pelle quando applicate e vanno tenute in posa per 20 minuti: ecco quindi Good Skin Day (per idratare tutti i tipi di pelli), Reset Button (per le pelli irritate), Chubby Cheeks (per combattere le rughe).




 

Leggi anche questi

0 commenti

Iscriviti