LIFESTYLE / QUELLO CHE MI SONO PERSA IN TUTTI QUESTI ANNI NON ANDANDO AD AQUALANDIA

mercoledì, giugno 28, 2017

La Shark Bay di Aqualandia

Nonostante io quest'anno abbia stupito tutti, e prima di tutto me stessa, lanciandomi con il parapendio continuo a considerarmi una persona decisamente poco adrenalinica. Così se mi proponete un parco divertimenti di solito cedo al massimo in veste di acccompagnatrice; non chiedetemi però di fare qualche attrazione perché ho paura quasi di tutto. Ho sempre sostenuto che se mi pagassero cifre da capogiro per andare sulle montagne russe non ci penserei un secondo a dire no grazie.

Ho sempre fatto l'errore di considerare i parchi divertimento come una destinazione  per bambini e amanti delle emozioni forti. Così nonostante io abbia avuto per tutta una vita il più grande e famoso Parco a tema Acquatico d'Italia a pochi chilometri da casa, non c'ero mai andata prima di qualche settimana fa. E solo in quel momento ho capito tutto quello che mi ero persa gli anni  precedenti. 




Una volta varcato il cancello di Aqualandia a pochi passi dalla spiaggia di Jesolo, non vi sembrerà più di essere in Italia e tantomeno in qualsiasi parte del mondo abbiate già visitato. Il parco che si estende per più di 80.000 mq è una oasi dove vivere una giornata diversa con amici e ovviamente in famiglia.

GLI SCIVOLI E LE ATTRAZIONI DA NON PERDERE

Un tuffo speciale dal Jungle Jump
La punta di diamante del parco è il Captain Spacemaker, lo scivolo più alto d'Europa e uno dei alti al mondo; e tra quelli da non perdere e da rifare più e più volte c'è il Tortuga Sky lo scivolo chiuso con effetti speciali. Per chi è grande amante dei tuffi il Jungle Jump vi permetterà di farne un davverso speciale. Siete pochi adrenalici come me? Gli scivoli di Apocalypse e la discesa del Crazy River da fare sul gommone, due attrazioni che faranno divertire anche voi. Per i più coraggiosi e impavidi ad Aqualandia c'è il Bungee Jumping.

PERCHé AD AQUALANDIA POTETE ANDARCI ANCHE SE AVETE PAURA DEL BRUCOMELO

Le grandi piscine, la Shark Bay, gli spettacoli dei pirati, e anche qualche attrazione alla portata dei più paurosi come me, sono ciò che vi convinceranno che Aqualandia può regalare una giornata di puro divertimento e relax anche a chi non se la sente di provare le attrazioni più adrenaliche. Il parco è da vivere ed è su misura di famiglia e allo stesso tempo soddisfa le esigenze dei più temerari, e alla fine come è successo a me sarete solo tristi all'idea di dover abbandonare questo luogo che vi avrà fatto dimenticare il mondo fuori.

PREZZI, ORARI E PERIODI MIGLIORI PER ANDARE AD ACQUALANDIA

Il parco è aperto da maggio al 10 settembre tutti i giorni dalle 10 alle 18. Il biglietto d'ingresso, che si può acquistare anche online per evitare qualche coda, è di 32 euro per gli adulti e 28 per i bambini (online c'è lo sconto di 3 euro). All'entrata vi sarà dato un bracciale con un cheap elettronico che vi permetterà di fare acquisti nei tanti chioschi del parco, senza dover mai tirare fuori soldi di carta o monetine (anche perché sarete forse sempre bagnati tra uno scivolo e l'altro). Giugno e settembre sono due dei periodi migliori per godere al meglio il parco ed evitare qualche coda naturale prima di salire sulle principali attrazioni.

Una delle piscine di Aqualandia

 LA DISCOTECA DA SCEGLIERE A JESOLO

Tutte le cose belle finiscono si sa, ma in qualche caso ne inizia subito dopo una di ancora più bella. Così una volta usciti dal parco di Aqualandia, dopo uno spritz in uno dei tanti chioschi sulla spiaggia di Jesolo, una doccia e una cenetta in centro la serata non può che finire in una delle discoteche più famose e imperdibili: il Vanilla Club.

Leggi anche questi

0 commenti

Iscriviti